Mercoledì, 24 Aprile 2024

COLLATERAL

Collateral

Audience: Giovani Accompagnati Formato: 2,35 Cinema Scope Sonoro: Dolby Digital EX
Locandina non disponibile
Il titolo si riferisce a qualcuno che sta a fianco, in secondo piano rispetto al protagonista: una specie di comparsa, che in genere subisce l'azione. Max è un afroamericano che da dodici anni si guadagna da vivere guidando un taxi. Le persone che salgono e scendono dal suo taxi sono solo facce nello pecchietto retrovisore. Vincent è un killer a pagamento. Ingaggiato dal boss di un cartello di narcotrafficanti, che ha appena ricevuto la soffiata che sta per essere incriminato da una corte federale. E che ha ordinato la mattanza preventiva dei principali testimoni chiave. Cinque persone in una notte. Un lavoro che solo uno come Vincent è in grado di portare a termine. Preciso ed efficiente come un rasoio, e profondamente convinto della sua missione nihilista. Il caso ha voluto che il tassista Max fosse il suo 'collaterale', colui che, volente o nolente, deve portarlo agli appuntamenti con la morte. Durante la notte più lunga della sua vita, mentre la polizia e l'Fbi cominciano a seguire la scia dei cadaveri, Max cercherà di fuggire, per ritrovarsi legato a doppio filo con l'assassino. Fino a quando non capirà che non si può fuggire dalla condizione di collateral, se non combattendo. Un noir che scava dentro l'anima dei due protagonisti, e in quella di Los Angeles. Forse la protagonista principale del film. La città degli angeli e dei diavoli. l film si snoda in perfetto equilibrio su due livelli: in primo piano la storia, i dialoghi (bellissimi), le vicende private dei due protagonisti, alle prese con omicidi folgoranti, fughe rocambolesche, cadaveri da occultare. Mentre sullo sfondo, la città si muove per conto suo e attira su di sé lo sguardo dello spettatore. La città è prepotente custode di un'altra storia, misteriosa e universale. L'unico precedente al cinema di un'atmosfera di questo tipo è La sottile linea rossa di Terrence Malick dove la Natura è l'altra faccia della metropoli di Collateral, ugualmente presente quanto indifferente ai destini individuali. Un film bellissimo, va detto. Una regia che non ha rivali quanto a potenza d' impatto visivo. Ottimo Tom Cruise. E ottimo Jamie Foxx. Nota a margine, Collateral è girato in digitale ma risulta all'occhio come la grana di una vecchia pellicola. Per la serie: quando la capacità tecnica supera l'arte.
Il trailer di 'COLLATERAL' non è disponibile
COLLATERAL [ ottobre 2004 ]
  • Regia » Michael Mann
  • Cast » Tom Cruise, Jamie Foxx, Jada Pinkett Smith
  •  
  • Genere » Action-Thriller
  • Durata » 2:00
  • Data uscita » 15/10/2004
  • Audience » Giovani Accompagnati
  • Formato » 2,35 Cinema Scope
  • Sonoro » Dolby Digital EX
netbe internet solutions